Codice meccanografico TOCF01500L

Hamburger: chi l’ha inventato e 5 curiosità che non conosci

Tutti lo conoscono, tutti ne parlano, tutti ne hanno mangiato almeno uno, ma quanti conoscono davvero la sua storia?

Domani, venerdì 28 maggio, si celebra la giornata dedicata al panino più famoso del mondo…l’hamburger!

Per l’occasione abbiamo deciso di dedicare l’articolo di oggi proprio a questa pietanza, ti racconteremo la sua storia e scoprirai 5 curiosità che non ancora non conoscevi su questo piatto così amato da grandi e piccini.

 

La storia dell’hamburger

L’origine dell’hamburger non è così chiara, tutti infatti cercano di accaparrarsi il primato di inventori.

La versione più accreditata risale alla fine del 1800. È proprio in questo periodo che sulle navi prese dagli emigranti europei dirette in America, per risparmiare tempo e denaro, venivano servite polpette di carne cotte alla griglia servite tra due fette di pane.

Queste navi facevano parte dell’Hamburg Line, ecco da dove prese il nome il panino.

Successivamente, sbarcati in America, gli emigranti continuarono a preparare queste polpette poco costose chiamandole’ hamburger steak’. Solo in seguito vennero chiamate semplicemente ‘hamburger’.

In poco tempo questa pietanza gustosa, versatile e facile da mangiare conquistò tutti gli States.

Cosa ne pensano gli americani?

Questa versione tedesca non è, però, condivisa dagli americani.  Infatti, la parlamentare Betty Brown ha avanzato una proposta di legge per ufficializzare l’origine texana dell’hamburger, ma il provvedimento ha scatenato reazioni contrastanti nel Connecticut, che da tempo ne reclama la paternità.

Un’altra versione, invece, sostiene che l’inventore dell’hamburger sia Walter Anderson di Wichita, in Kansas. Fu lui il primo, tra il 1915 e il 1916, a standardizzare la cottura alla griglia delle polpette, servite con fette di pane dolce.

 

 

5 curiosità che ancora non conosci sull’hamburger

  1. I maggiori consumatori di questa pietanza così famosa sono gli americani, ben 13 miliardi di hamburger consumati ogni anno. Pensa che se messi uno di fianco all’altro, circonderebbero la terra 32 volte.

 

  1. Il primo giornale ad occuparsi del fenomeno di diffusione dell’hamburger fu il Walla Walla Washington newspaper, nel 1889. Il cheeseburger nacque invece nel 1920, quando un giovane cuoco di Pasadena aggiunse una sottile fettina di formaggio al panino che stava per servire ai suoi clienti.

 

  1. La parola deriva dalla città tedesca di Amburgo, dove i primi hamburger di manzo sono stati consumati. Durante la Prima Guerra Mondiale veniva chiamato Liberty Sandwich per non usare la parola tedesca.

 

  1. Nell’hamburger più costoso del mondo c’è la pregiata carne di Kobe, il manzo giapponese. Viene servito in un casino di Las Vegas con tartufo e foie gras e costa ben cinquemila dollari.

 

  1. Ben più costoso il primo hamburger “artificiale”. Creato in un laboratorio olandese, dopo anni di ricerca, il primo a cuocerlo è stato lo chef tristellato Heston Blumenthal.

La storia dell’hamburger non mette d’accordo proprio tutti e sul web si trovano molte versione contrastanti. Quello di cui siamo certi è che sia il panino più famoso ed apprezzato del mondo. Inoltre, può essere un piatto da fast-food, ma anche un piatto gourmet. Non è un caso che gli sia stata dedicata una giornata mondiale!

BUONA GIORNATA DELL’HAMBURGER A TUTTI!