Codice meccanografico TOCF01500L

Start-up italiane del settore energia

In Italia, il numero di start-up innovative è in forte e continua crescita, anche nel mondo dell’energia.

Secondo il rapporto sull’innovazione energetica dell’Istituto per la Competitività, oggi sarebbero attive in Italia quasi 1.500 start-up nel settore dell’energia, con un tasso di crescita medio annuo del 61%.

Un dato molto significativo e rassicurante, soprattutto se si pensa che il contesto pandemico ha portato conseguenze negative anche in questo settore. Infatti, nuove idee e spirito imprenditoriale non possono che aiutare il nostro Paese ad una ripresa più rapida ed efficace.

Inoltre, i principali player del settore energia stanno puntando molto sull’acquisizione di start-up, favorendo così la creazione di un terreno fertile per l’innovazione.

Quali sono i settori di interesse?

Le principali aree di interesse sono:

  • Mobilità elettrica, orientata verso una rete di distribuzione efficiente ed integrata;
  • Smart Grid, per lo sviluppo di reti intelligenti e di una migliore digitalizzazione;
  • Smart building, per quanto riguarda sistemi di building automation e monitoraggio energetico;
  • Energy Storage, incentrata sui sistemi e le tecnologie di accumulo;
  • Energie rinnovabili, per lo sviluppo di soluzioni sostenibili e ad emissioni zero;
  • IoT, AI, Big Data Analytics e Cybersecurity.

 

Start-up innovative del settore energia

Di seguito troverai una carrellata di alcune Pmi (piccole e medie imprese) e start-up italiane del settore energy selezionate, riconosciute o premiate per i livelli di innovazione raggiunti:

  • Green Energy Storage, una startup innovativa che sviluppa sistemi di raccolta per le energie rinnovabili con l’obiettivo di diminuire i costi, aumentare le performance e ridurre l’impatto ambientale. La società ha brevettato una batteria a flusso basata su una molecola organica, il chinone, molto flessibile, scalabile, efficiente, a basso costo e a basso impatto ambientale;
  • Seares, azienda che ha sviluppato un prodotto per recuperare l’energia dalle onde del mare. Si tratta di un dispositivo modulare e scalabile in grado di garantire la sicurezza dell’ormeggio e dell’ancoraggio di oggetti galleggianti, nonché di utilizzare l’energia dal moto del mare per caricare le batterie di bordo e fornire energia ai sistemi;
  • Verde 21, una Pmi innovativa che progetta sistemi energetici integrati alimentati da fonti rinnovabili. In particolare, Dynamo è un sistema energetico che, grazie alla superficie tridimensionale composta da pannelli solari, ottimizza la conversione dell’energia solare, garantendo così una maggiore produzione di elettricità anche in situazioni di scarso irraggiamento;
  • Creon, azienda vincitrice del riconoscimento AIDI 2020 come migliore start-up per l’illuminazione. Ha realizzato un sistema di illuminazione per spazi interni ed esterni energeticamente autosufficiente;
  • Planeta Renewables, una startup innovativa nel settore della bioeconomia e delle coltivazioni energetiche. Punta a coltivare e valorizzare nel nostro Paese una pianta, il miscanto, dall’elevata sostenibilità e capacità energetica;
  • E-labos, azienda lombarda che ha dato vita ad un ecosistema informatico per controllare la distribuzione di elettricità. Attraverso una rete di sensori e di software è in grado di monitorare da remoto la distribuzione dell’energia elettrica;
  • Tate, impresa innovativa specializzata nella vendita di energia elettrica esclusivamente online. Propone un’applicazione mobile proprietaria per gestire in autonomia le utenze di luce e gas direttamente dal proprio smartphone;
  • Silla Industries, start-up padovana che punta a rivoluzionare il settore della e-mobility. Tra le innovazioni sviluppate, un caricatore universale per veicoli elettrici che permette di gestire in modo intelligente l’energia prodotta dall’impianto fotovoltaico.

Queste erano solo alcune tra le aziende più innovative nel settore energia, un mondo in continua crescita. Inoltre, il boom delle innovazioni tecnologiche nel settore elettrico è diventato un importante alleato nella lotta ai cambiamenti climatici. Tutto di guadagnato per il nostro Paese, nonché per il mondo intero.